NEWS

Ecobonus gli interventi per il 110%. Dettagli

Superbonus “Ecobonus” in arrivo, ma anche tante iniziative per agevolare i privati e le imprese: i finanziamenti di BPER Banca che fanno gola a chi vuole ristrutturare.

Vantaggi derivanti dall’ Ecobonus

Se ci troviamo di fronte a un anno difficile per molti (e ovvi) motivi, tuttavia, per chi deve o vuole riqualificare casa, questo è davvero il momento giusto: chi deve mettere mano alla ristrutturazione del proprio appartamento può godere solo di grandi vantaggi fino al 2021.

È il momento perfetto per quelle famiglie che da anni vogliono diventare più green ma temono i costi dell’investimento, per coloro che hanno deciso di risparmiare sui costi dell’energia, per coloro che vogliono valorizzare gli immobili in vista di una vendita, o quelli che vivendo in zone sismiche desiderano svecchiare gli spazi e rendere più sicure le costruzioni.

Ecobonus e Sismabonus

In primis le agevolazioni fiscali, Sismabonus 110% ed Ecobonus 110%, previste dal Decreto Rilancio, poi convertito in legge (DL 34/2020 convertito con Legge 77/2020), hanno aumentato al 110% la detrazione fiscale per tutte le spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021 per interventi specifici su immobili residenziali.

Gli interventi soggetti alla super-detrazione sono relativi all’efficientamento energetico, alle misure antisismiche, all’installazione di impianti fotovoltaici o infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici.

Interventi trainanti e trainati

Tra questi interventi si riconoscono quelle “trainanti” che riguardano i grandi interventi per l’isolamento termico delle superfici, con un’incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda, la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti per il riscaldamento, e/o il raffrescamento e/o la fornitura di acqua calda sanitaria e gli interventi antisismici per immobili in zone con rischio sismico classificato come alto (1), medio (2), basso (3), e quelli “trainati”, ossia interventi abbinabili ai primi come l’installazione di infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici o quella di impianti fotovoltaici, anche con installazione di sistemi di accumulo integrati.

Istituto di Credito

Ma le buone notizie non finiscono qui. BPER Banca è scesa in campo per sostenere ancora di più privati e imprese. Si è attivata per acquistare il credito d’imposta per privati e imprese e offrire finanziamenti appositi, prodotti assicurativi e consulenze sia tecniche che fiscali per agevolare questo percorso.

Privati ed Ecobonus

Se si è un privato, fino al 30/11/2020, il Credito d’Imposta verrà acquistato al 92,72% del valore del Credito stesso, considerato al 110% (€ 102 per ogni € 110 di Credito d’Imposta acquistato):

in pratica se il costo dei lavori è di 10.000 euro e il credito fiscale è pari al 110% (Superbonus) con recupero fiscale in 5 anni, il controvalore pagato dalla banca sarà pari a 10.200 euro. BPER Banca, inoltre, mette a disposizione un anticipo di liquidità per finanziare i lavori, tramite un affidamento con durata massima 18 mesi, garantito dalla Cessione condizionata del Credito d’imposta (cessione di credito futuro) che può coprire fino al 100% dell’importo delle spese agevolabili.

Imprese

Per le imprese, invece, il credito d’Imposta verrà acquistato al 90,91% del valore del Credito stesso, considerato al 110% (€ 100 per ogni € 110 di Credito d’Imposta acquistato). Ciò vuol dire che se il costo dei lavori è di 100.000 euro e il credito fiscale è pari al 110% (Superbonus) con recupero fiscale in 5 anni, il controvalore pagato dalla banca sarà pari a 100.000 euro. Anche per le imprese c’è la possibilità di godere di un finanziamento attraverso un Castelletto per anticipo fatture per la durata massima di 12/18 mesi, eventualmente garantito da MCC o Confidi, su garanzia anche della Cessione condizionata del Credito d’imposta, che può coprire fino al 50% del valore delle fatture.

Rimani aggiornato con i link rapidi di previsioni

Articoli Correlati

Back to top button