METEO LUNGO TERMINENEWS

Ferragosto 2021: meteo impazzito verso i temporali?

Ultime elaborazione per Ferragosto 2021: come sarà dal punto di vista meteo?

FINE LUGLIO MOLTO CALDO AL SUD 

Dopo il break estivo di metà mese, quando un nucleo d’aria relativamente fredda per il periodo, ha attraversato tutta l’Italia, apportando piogge e temporali anche intensi, nonché temperature inferiori alle medie climatiche stagionali, l’alta pressione nord-africana torna a prendere vigore e a espandersi sul Mediterraneo.

L’asse dell’onda anticiclonica tuttavia tenderà ad inclinarsi verso i Balcani, consentendo di quando in quando il transito di impulsi instabili dalla Francia verso il nord Italia.

FREQUENTI EPISODI TEMPORALESCHI AL NORD

Si rinnoveranno dunque le occasioni per episodi temporaleschi soprattutto sull’arco alpino ma non di rado anche sulle aree di pianura delle regioni settentrionali; tempo decisamente più stabile e molto caldo al Centro-Sud, per l’instaurazione di un flusso di correnti sud-occidentali.

ferragosto-2021-meteo
Prima settimana di agosto. Le anomalie dell’alta di geopotenziale a 500 hPa. ECMWF

VERSO FERRAGOSTO 2021 –PRIMA DECADE DI AGOSTO 

Si ribalta lo scenario previsionale proposto negli scorsi aggiornamenti. Stando agli ultimi dati in nostro possesso infatti l’anticiclone sub-tropicale rimarrà relegato a latitudini molto basse, muovendosi di quando in quando dalla Libia verso il Mediterraneo orientale.

Sul cuore dell’Europa dunque ci sarà spazio per l’instaurazione di circolazioni prevalentemente depressionarie in grado di pilotare verso l’Italia, soprattutto quella settentrionale e l’alto Tirreno, masse d’aria sovente instabili. Attesi dunque altri episodi temporaleschi al Nord; tempo decisamente più asciutto ma anche decisamente più caldo al Sud e lungo il versante adriatico.

Ferragosto-previsioni-meteo
Tendenza per Ferragosto. Probabile estate mediterranea

FERRAGOSTO 2021, PREVISIONI METEO

Correnti un pò meno instabili sul nord Italia (più occidentali che sudoccidentali) deporrebbero a favore di un minor numero di eventi temporaleschi rispetto alla prima parte del mese.

Ciò che si evince dalla distribuzione delle anomalie della pressione atmosferica sull’Europa è una propensione dell’anticiclone nord-africano verso Portogallo e Spagna, mentre l’Italia rimarrebbe comunque sul bordo orientale dell’alta pressione; in tale contesto la nostra Penisola beneficerebbe di una configurazione da classica estate mediterranea.

Dunque una seconda decade del mese meno piovosa al Nord ma soprattutto meno calda al Sud, dopo le ripetute ondate sahariane della prima parte di stagione.

Evoluzione attesa da 3b meteo

Non perdere queste informazioni


Articoli Correlati

Controlla anche
Close
Back to top button