METEO SETTIMANA

IL METEO: da giovedì altra NEVE a quote basse. Aggiornamenti

Il meteo subirà un ulteriore peggioramento.

Tendenza meteo seconda metà della prossima settimana
Tendenza meteo seconda metà della prossima settimana

CORRENTI FREDDE DA NORD TUTTA LA SETTIMANA

L’intera nuova settimana sarà caratterizzata da una continua discesa di correnti fredde di origine artica verso l’Europa mediterranea, con interessamento anche dell’Italia.

Dalla seconda metà della settimana queste riusciranno a generare una zona di bassa pressione in prossimità del Mediterraneo centrale ed occidentale, con conseguente intensificazione dell’instabilità anche sull’Italia. La combinazione tra l’aria fredda e l’instabilità in aumento sarà causa di neve anche fino a quote basse.

IL METEO – MALTEMPO E NEVE A BASSA QUOTA ANCHE GIOVEDÌ 

Difficile ad oggi stimare con precisione quali saranno esattamente le regioni coinvolte, ma da giovedì pare che l’instabilità, concentrata soprattutto sulle regioni centro-meridionali, possa produrre altre nevicate a bassa quota, seppur non di particolare intensità.

Fiocchi comunque attesi già da quote collinari lungo l’Appennino, un po’ più elevata la quota neve però in Sicilia. A ridosso del weekend l’approfondimento della saccatura depressionaria sul Mediterraneo centro-occidentale, come anticipato nel paragrafo precedente, potrebbe spingere un nuovo fronte verso l’Italia, con coinvolgimento delle nostre regioni più occidentali, non solo del Meridione ma anche del Nordovest, dove non sono escluse nevicate a quote molto basse.

IL METEO RIMANE INVERNALE- TENDENZA SUCCESSIVA

Risulta ancora più arduo individuare il movimento dei fronti sul finire della settimana, quando questi potrebbero concentrarsi all’altezza del Mediterraneo centrale coinvolgendo soprattutto le nostre regioni meridionali. Ma non neppure escluso un rinforzo dell’alta pressione in estensione dall’Europa occidentale, con maggior stabilizzazione del tempo soprattutto sulle nostre regioni settentrionali. Attenzione: la previsione quindi non è definitiva, data la distanza temporale e la delicatezza dell’evoluzione; si tratta di una linea di tendenza generale. Seguiranno dunque importanti aggiornamenti che potrebbero indurre anche modifiche previsionali.

FONTE 3BMETEO

Rimani aggiornato con i link rapidi di previsioni

Articoli Correlati

Back to top button