METEO LUNGO TERMINENEWS

Meteo: come sarà il tempo in settimana? Sempre peggio! Incredibile

Fase dinamicamente poco importante al sud dove il meteo rimane africano. Al nord cambia qualcosa

METEO ANALISI

Mai come in questi ultimi giorni l’Italia è spaccata in due dal punto di vista meteo. L’anticiclone africano ha continuato a dominare al Centro-Sud, con caldo opprimente senza sosta. Lo scenario instabile ha prevalso invece al Nord, dove si sono susseguiti temporali di forte intensità, associati anche a nubifragi violenti e grandine grossa.

Quest’accesa contrapposizione meteo deriva da un contesto meteo praticamente bloccato, con il Nord in preda a forti contrasti fra le correnti più fresche atlantiche e l’aria caldo-umida d’origine subtropicale. Gli esplosivi contrasti termici tenderanno ora ad affievolirsi, per la rimonta più a nord dell’anticiclone africano.

METEO-PREVISIONI
Fonte immagine, meteogiornale

METEO: TEMPORALI AL NORD IN RIDIMENSIONAMENTO

La vasta circolazione depressionaria sull’Europa Centro-Occidentale, pur mantenendo il fulcro principale sulla Gran Bretagna, tenderà a risalire di latitudine. In tal modo le regioni settentrionali risentiranno già a metà settimana di un aumento della pressione e pertanto di una maggiore influenza dell’anticiclone afro mediterraneo.

La zona di marcati contrasti si porterà più a nord tra le Alpi e l’area carpatico-danubiana. Mercoledì ci saranno ulteriori temporali anche in Val Padana, ma in forma meno violenta e più circoscritta. Giovedì vedremo invece temporali relegati alle aree alpine e localmente pedemontane, grazie all’ulteriore rinforzo dell’anticiclone che porterà anche caldo in aumento e afa.

METEO: CALDO CONTINUO E INTENSO

Il dominio dell’anticiclone africano continuerà a favorire l’afflusso d’aria di origine sahariana, verso il Sud e le Isole Maggiori. La ritirata più a nord della depressione atlantica lascerà quindi ampio spazio all’azione incontrastata dell’anticiclone, che si espanderà su gran parte d’Italia. Il caldo quindi permarrà molto forte al Meridione, con temperature elevatissime sull’entroterra.

Sul finire della settimana è attesa un’ulteriore recrudescenza dell’ondata di calore, che tenderà ad assumere quindi carattere eccezionale sia per intensità che per durata. La fiammata sahariana investirà più direttamente il Centro-Sud, a seguito del nuovo affondo della depressione atlantica verso Francia e Penisola Iberica.

fonte mtg

Non perdere queste informazioni

Articoli Correlati

Back to top button