METEO DI DOMANINEWS

Meteo di domani: poche piogge ma peggiora dopodomani

Dopo una parziale tregua attesa per domani, tra mercoledì e venerdì dovremo fare i conti con il transito di diverse perturbazioni. Gli aggiornamenti meteo

Durante la settimana le condizioni meteo resteranno caratterizzate da una spiccata variabilità, mentre un rinforzo finale dell’alta pressione dovrebbe regalarci un weekend di bel tempo e con un clima gradevole. Intanto, tra martedì e venerdì, le regioni settentrionali rimarranno esposte al passaggio di perturbazioni atlantiche, mentre le Isole Maggiori e il Sud peninsulare sentiranno l’influenza di impulsi perturbati in risalita dal Nord Africa.

METEO DI DOMANI

La giornata di martedì 4 maggio può essere definita come una giornata di relativa tregua, con poche piogge fatta eccezione della Sardegna, dove non mancheranno i rovesci, a causa della perturbazione n.3 di maggio in avvicinamento dal nord-africa.


Mercoledì la perturbazione n.4 di maggio raggiungerà invece il Nord, influenzando le condizioni meteo soprattutto nei settori di montagna.

La stessa dinamica dovrebbe ripetersi tra giovedì e venerdì, con la perturbazione n.5 verso le nostre regioni settentrionali, mentre un altro impulso nord africano dovrebbe puntare le regioni meridionali.

Le previsioni meteo per martedì 4 maggio

Domani giornata tra sole e nuvole al Nord, dove le nubi tenderanno ad addensarsi soprattutto a ridosso dei rilievi ma con poche piogge. Al Centro-Sud cieli inizialmente poco nuvolosi, ma con un aumento delle nubi tra Lazio (dove avremo il rischio di qualche debole pioggia), Campania e nord della Calabria. Cielo solo parzialmente nuvoloso in Sicilia, mentre in Sardegna giornata a tratti coperta con rischio di piogge più diffuso.

Temperature massime quasi ovunque in leggero aumento, fatta eccezione per la Sardegna dove i valori registreranno un lieve calo; in generale vicine ai valori medi stagionali.

Le previsioni meteo per mercoledì 5 maggio

Mercoledì tempo in peggioramento sulle regioni settentrionali con locali piogge o rovesci principalmente sulle Alpi centro-orientali e con limite della neve elevato, oltre i 2000 metri. Qualche fenomeno più sporadico sarà possibile nelle zone pedemontane della Lombardia, del Nord-Est e nell’entroterra dell’alta Toscana. Intanto rapido passaggio di piogge sparse tra Sicilia e Centro-Sud.

Temperature minime per lo più in aumento, massime in calo sul basso Lazio, al Sud, Sicilia e all’estremo Nord-Est. Venti in temporaneo rinforzo, fino a moderati sul Ligure, alto Adriatico, Ionio e in Sicilia dove i mari tenderanno a diventare mossi.

Potrebbero interessarti queste notizie

Articoli Correlati

Back to top button