METEO SETTIMANANEWS

Meteo: estate settembrina in scena. Poi freddo e vento

Qualche disturbo al Sud con strascichi d’instabilità. Clima da tarda estate, l’autunno stenterà ad irrompere sulla scena

Meteo, estate settembrina

ESTATE SETTEMBRINA 2021

Un vasto promontorio anticiclonico subtropicale, proteso sull’Europa Occidentale con massimi di pressione in prossimità del Regno Unito, abbraccia anche parte dell’Italia favorendo meteo soleggiato con clima tardo estivo. La nostra Penisola si trova sul fianco orientale dell’anticiclone e sono soprattutto le regioni settentrionali a beneficiare del tempo stabile.

AL SUD, FLUSSI INSTABILI

Rimangono invece parzialmente scoperte le regioni meridionali, che continuano a risentire di un’ampia lacuna barica sull’Europa Sud-Orientale il cui perno è situato sull’Egeo. L’instabilità continuerà quindi ad attardarsi al Sud con acquazzoni, pur in un contesto di caldo tardo estivo che riguarderà ancora tutta Italia.

ESTATE SETTEMBRINA CON INSIDIE TEMPORALESCHE AL SUD

Meteo lungo termine. Come sarà il mese di settembre 2021?

Ulteriori infiltrazioni fresche in quota, di provenienza balcanica, rinnoveranno l’instabilità atmosferica che andrà comunque in parte scemando. I temporali colpiranno più diffusamente le aree ioniche e al pomeriggio tutte le zone interne del Sud, con fenomeni più frequenti tra la Calabria e la Sicilia. Qualche acquazzone potrà interessare anche il Basso Lazio.

Il tempo risulterà invece più soleggiato su gran parte delle regioni centrali e al Nord Italia, per effetto della maggiore influenza dell’anticiclone. Qualche pioggia o rovescio interesserà al pomeriggio anche le Alpi Centro-Occidentali e localmente parte del Nord-Ovest a causa di crescenti infiltrazioni d’aria umida.

TEMPERATURE PARZIALMENTE CALDE. ESTATE SETTEMBRINA IN SCENA

Il rinforzo dell’anticiclone contribuirà a mantenere un contesto climatico dai connotati tardo estivi. La colonnina di mercurio si assesterà su valori tardo estivi su parte delle pianure del Nord e sulla Toscana, dove continuerà ad aversi caldo piuttosto anomalo per il periodo, con picchi anche superiori ai 30 gradi.

Questa situazione sembra destinata a mantenersi quasi invariata per tutta la settimana, nonostante il previsto parziale cedimento dell’anticiclone nella seconda parte della settimana. Non è prevista infatti alcuna irruzione d’aria fresca e la nostra Penisola sarà sempre coinvolta da afflussi d’aria relativamente mite, fra infiltrazioni oceaniche e a tratti nord-africane.

Non perdere queste informazioni

Articoli Correlati

Back to top button