METEO WEEKENDNEWS

Meteo: il ciclone ora si sposta VERSO L’ITALIA. Cosa succederà?

Il Ciclone che ha provocato le drammatiche alluvioni di Germania, Belgio e Paesi Bassi dove abbiamo complessivamente 120 morti e 1.300 dispersi, si sta muovendo verso Sud e arriverà sull’Italia nelle prossime ore accanendosi sulle Regioni del Centro/Sud nel weekend con meteo quasi autunnale.

meteo-ciclone-previsioni

METEO DRAMMATICO IN GERMANIA

La zona più colpita è stata quella occidentale della Germania, ma su tutta l’area alpina settentrionale si sono verificate piogge torrenziali con picchi superiori ai 100mm tanto che in Svizzera laghi e fiumi hanno raggiunto i livelli massimi in quasi tutto il Paese, e in modo particolare nelle zone settentrionali.

PERCHE’ E’ ACCADUTA L’ ALLUVIONE?

Quest’ondata di maltempo è provocata da un profondo ciclone di origine nord atlantica che ha anche fatto crollare le temperature su valori quasi autunnali in gran parte d’Europa, portando un’ondata di fresco anomalo in piena estate.

Ieri mattina all’alba, le temperature minime registrate sono state decisamente basse un po’ ovunque, addirittura inferiori ai +10°C nelle pianure e nei fondovalle dell’area alpina settentrionale (Germania meridionale, Austria occidentale e Svizzera), ma anche nel Regno Unito, in Norvegia, Svezia e nel nord della Spagna.

METEO, CHE TEMPERATURE SONO PREVISTE?

Anche nel nostro Paese, le temperature sono sensibilmente diminuite dopo il caldo esagerato delle scorse settimane, e adesso c’è grande preoccupazione per l’arrivo del maltempo proveniente proprio dall’Europa centrale.

Il ciclone che ha flagellato Germania, Belgio e Paesi Bassi si sposterà Sabato 17 Luglio, sul mare Adriatico e poi Domenica 18 raggiungerà lo Jonio.

PREVISIONI METEO PER OGGI, SABATO 17

Sabato giornata tra sole e nuvole al Nord, con brevi e isolati rovesci su Alpi e Appennino Settentrionale. Al Centro-Sud, invece, già dalla seconda parte della mattinata sarà possibile lo sviluppo di temporali sparsi che saranno meno probabili su alta Toscana, Puglia centro-meridionale adriatica, bassa Calabria, Sicilia meridionale e Sardegna occidentale. Le temperature torneranno ad aumentare in maniera sensibile al Nord, con valori massimi che torneranno intorno alle medie stagionali; altrove non si prevedono variazioni rilevanti.

Non perdere queste informazioni

Articoli Correlati

Back to top button