NEWS

Meteo: NOTTI TROPICALI. Ecco le città dove farà più caldo

E’ in grande spolvero l’anticiclone del nord Africa: meteo bollente, notti tropicali e grande afa. Le previsioni in dettaglio dove farà più caldo

Meteo di domani

METEO, PROTAGONISTA L’ ANTICICLONE AFRICANO

L’anticiclone che nei prossimi giorni riceverà un contributo caldo nord africano porterà una fase stabile soprattutto sulle nostre regioni meridionali, ma anche un deciso aumento delle temperature, fin su parte della bassa Val Padana. Saliranno le temperature diurne, destinate a portarsi fin verso i 40°C entro su tratti del Sud Italia, ma aumenteranno anche quelle notturne.

METEO, AFA E NOTTI TROPICALI

Proprio nelle ore notturne l’aumento dell’umidità dell’aria, unitamente a valori termici comunque elevati, sarà causa di un incremento del disagio da afa, soprattutto nei grandi centri urbani e lungo i litorali.

AFA IN AUMENTO

Le condizioni afose più fastidiose cominceranno a sentirsi dalle ore serali, quando le temperature rimarranno ancora elevate dopo aver raggiunto le massime giornaliere, e inizierà ad aumentare il tasso di umidità. Tra la fine della settimana e l’inizio della prossima, durante la notte sarà l’ulteriore aumento dell’umidità a portare l’afa alle stelle, nonostante la colonnina perderà alcuni gradi.

TEMPERATURE FINE LUGLIO TROPICALI

meteo-tropicale
Viaggio in Madagascar tra clima tropicale e temperature australi | SiViaggia

Dalla metà della settimana l’anticiclone africano sembra intenzionato a ricevere un ulteriore contributo rovente dal nord Africa, con un conseguente incremento delle temperature minime e massime, nonché dell’afa che al centro e soprattutto al Sud potrebbe farsi ancora più insopportabile con clima del tutto tropicale. Non escludiamo valori fino a 28-30 gradi di notte in Sicilia, Basilicata, Calabria, Puglia, basso Lazio, zone interne della Toscana, della Sardegna e dell’ Umbria.

SABBIA IN ARRIVO

Nel mentre, va evidenziata la possibilità che della formazione sabbiosa arrivi nuovamente al centro-sud sempre a partire da oggi, sospinta da forti correnti meridionali in quota. Insomma, siamo nel bezzo, di una nuova, intensa, forte e prolungata ondata di calore.

Non perdere queste informazioni

Articoli Correlati

Controlla anche
Close
Back to top button