METEO SETTIMANANEWS

Meteo, nubifragi e NEVE in arrivo da lunedì. Ecco dove

Peggioramento meteo molto intenso in arrivo. A rischio nubifragi

METEO, FORTE PERTURBAZIONE

Si profila un peggioramento delle condizioni meteo a partire da domenica sera. L’ondata di maltempo, carte alla mano, sarà provocata da un fronte perturbato particolarmente incisivo proveniente dall’Oceano Atlantico.

Come sempre abbiamo dato uno sguardo ai modelli matematici a più alta risoluzione, ovviamente i dettagli riguardanti entità e distribuzione dei fenomeni andranno costantemente aggiornati ed eventualmente rivisti, ma possiamo anticiparvi che la situazione andrà seguita con molta, moltissima attenzione.

MALTEMPO AL NORD. POSSIBILI NUBIFRAGI E NEVICATE

Le regioni del Nord dovrebbero risultare le più colpite. Gli accumuli totali, a fine peggioramento, potrebbero risultare davvero ingenti. Alpi, Prealpi e fascia pedemontana adiacente potrebbero ricevere picchi ben superiori a 50-70 mm, ma trattandosi sovente di veri e propri nubifragi non escludiamo che localmente possano cadere 100 e più mm.

In tale contesto, inoltre, c’è la concreta possibilità delle prime intense nevicate sui settori alpini oltre i 2.300-2400 metri. Potrebbero cadere fino a 40-50 cm

Meteo, intense nevicate sulle Alpi

Abbiamo visto, ultimamente, come i nubifragi abbiano provocato alluvioni lampo o comunque ingenti allagamenti in alcune zone del Nord Italia. E’ per questo motivo che sarà un’ondata di maltempo da tenere in debita considerazione. La buona notizia, comunque, è che passerà abbastanza rapidamente.

METEO, ATTENZIONE AL NORD TIRRENICO

Un occhio di riguardo anche a Liguria e alta Toscana, dove ci aspettiamo precipitazioni decisamente abbondanti. Poi ci sarà la Sardegna, che dovrebbe ricevere la sua razione di pioggia. Anche in questo caso potrebbero verificarsi occasionali, violenti temporali.

Nelle altre regioni andrà meglio, eccezion fatta per le coste tirreniche centro meridionali dove in serata potrebbero transitare fenomeni di una certa consistenza.

Lo ripetiamo, l’evoluzione andrà confermata ed eventualmente rivista qualora dovessero cambiare alcuni dettagli. Probabile che possano esserci degli aggiustamenti, ma crediamo che il peggioramento sia destinato a colpirci comunque con forza. Segnaliamo, infine, anche il forte abbassamento delle temperature.

Non perdere queste informazioni

Articoli Correlati

Back to top button