METEO LUNGO TERMINENEWS

Meteo: previsioni per l’ autunno e inverno 2021. Come sarà ottobre e novembre?

Prima linea di tendenza meteo: possibile evoluzione del tempo e previsioni per ottobre e novembre

meteo-autunno-2021

Come sarà il meteo autunno e inverno 2021? Quali saranno i mesi più freddi? Ottobre e Novembre?

Come di consueto, l’unica possibilità che abbiamo, almeno in questo contesto, è quella di dare un’ occhiata ai riferimenti stagionali ossia alle mappe stagionali. Nel concreto, sembra quasi scontata la presenza della Niña che, per altro, tenderà ulteriormente ad approfondirsi proprio ad inizio di settembre.

La Niña cos’ è?

Partiamo col dire che il Il fenomeno della Niña indica sostanzialmente un raffreddamento della temperatura delle acque superficiali dell’Oceano Pacifico centrale ed orientale che, di frequente, influenza il clima del nostro Pianeta, con diversi riflessi anche in Europa e in Italia. L’autunno inoltre sancisce l’entrata de La Niña. 

La maggior parte dei modelli prevede che La Niña persista (~ 85% di possibilità) durante l’inverno 2020/21 e si indebolisca durante la primavera. I modelli numerici suggeriscono inoltre la probabilità di una La Niña moderata o addirittura forte durante il picco della stagione novembre-gennaio.

METEO AUTUNNO E INVERNO 2021-2022, LE TEMPERATURE 

Il dato che più sorprende, dando uno sguardo alle mappe stagionali, è quello relativo alle temperature attese tra ottobre novembre: molto probabilmente avremo a che fare con scarti superiori di circa 1,5°C rispetto alle medie storiche su buona parte dell’Italia.

METEO OTTOBRATE ITALIANE?

Per questo motivo non escludiamo la possibilità di vivere le classiche “ottobrate“, quei periodi di stabilità atmosferica con tempo in prevalenza soleggiato e soprattutto con un clima particolarmente mite, specie al Centro-Sud.

PRECIPITAZIONI CENTRO NORD

Qui la faccenda si complica. Questo periodo dell’anno risulta spesso piuttosto delicato a causa dei forti contrasti che si vengono a creare tra masse d’aria completamente diverse: gli ultimi caldi da una parte e i primi affondi freddi in discesa dal Nord Europa dall’altra. Da monitorare attentamente saranno le temperature delle acque superficiali dei nostri mari che potrebbero fornire l’energia necessaria per lo sviluppo di imponenti celle temporalesche la cui previsione è possibile solo a pochi giorni di distanza.

PRECIPITAZIONI SUD

Discorso un po’ diverso per il Sud dove, al contrario, proprio in concomitanza della Niña, non sono da escludere lunghi periodi di siccità, con assenza quasi totale di piogge a causa dello scudo protettivo offerto dalla permanenza dell’alta pressione. Come abbiamo visto cade il “falso mito” che vuole, durante le fasi di Niña, un calo delle temperature a livello globale

Non perdere queste informazioni

Articoli Correlati

Controlla anche
Close
Back to top button