METEO SETTIMANANEWS

Meteo: quasi un metro di NEVE in arrivo. All’ impatto una violentissima perturbazione

Il mese di ottobre comincierà con meteo pessimo: atteso l’ arrivo di una intensa perturbazione che porterà nubifragi ed anche tantissima neve sulle Alpi. Previsioni

Meteo prossimi giorni

Ottobre porterà quasi subito il primo vero assaggio di meteo decisamente autunnale, dopo un settembre a lunghi tratti estivo e con fenomeni violenti fomentati in parte dalle eccessive temperature. Una forte perturbazione, legata alla Depressione d’Islanda, investirà l’Italia anche se solo parzialmente.

METEO: PEGGIORAMENTO IN ARRIVO NELLE PROSSIME ORE

Il peggioramento inizierà a manifestarsi sul finire della settimana, quando ci saranno i primi effetti legati alle correnti umide prefrontali e all’avanguardia del sistema perturbato. Qualche pioggia si andrà ad intensificare al Nord, ma locali rovesci potranno aversi anche su coste tirreniche ed Isole Maggiori.

La perturbazione sarà pilotata, in seno ad un’estesa saccatura nord-atlantica, da un profondo vortice collocato sulle Isole Britanniche. In Italia affluiranno correnti meridionali più temperate ed umide, con temperature in risalita specie nei valori minimi.

METEO: LUNEDI’ TRA TEMPORALI E NEVICATE

Lunedì sarà la giornata nella quale farà irruzione la parte attiva della perturbazione, con precipitazioni diffuse in estensione dal Nord-Ovest verso il Triveneto. Ci sarà possibilità di piogge persistenti e locali nubifragi, specie sulle pianure a nord del Po e fascia pedemontana.

PERTURBAZIONE INTENSA MA RAPIDA

Il maltempo picchierà duro al Nord, ma in giornata piogge e temporali localmente forti si estenderanno alle regioni centrali tirreniche, fin verso la Campania. Il resto del Sud ed i versanti adriatici rimarranno più al riparo e all’asciutto, con clima peraltro caldo tra venti di scirocco e di libeccio.

L’evoluzione del fronte perturbato dovrebbe risultare abbastanza rapida e questo andrebbe a scongiurare il pericolo di gravi criticità di tipo idrogeologico, anche se localmente potranno verificarsi allagamenti lampo durante i rovesci più intensi.

Il maltempo durerà poco e al Nord-Ovest il meteo dovrebbe migliorare già alla fine di lunedì. Martedì subentreranno condizioni di spiccata variabilità, con qualche pioggia o rovescio in rotta al Centro-Sud. Nuovi impulsi nuvolosi condizioneranno il meteo attorno a metà settimana con fenomeni a macchia di leopardo.

L’aria fredda che sospingerà la perturbazione favorirà anche l’arrivo della neve in montagna sulle Alpi, specie sui settori occidentali in una prima fase dove il limite delle nevicate si spingerà fino a quote prossime ai 2000 metri.

Non perdere queste informazioni

Articoli Correlati

Back to top button