NEWS

Meteo settimanale: anticiclone e corrente verso Nord Europa

In questa settimana il passaggio di diverse correnti e temperature caratterizzerà le giornate con la nebbia segnalate anche dalle mappe meteo nei giorni seguenti. Rispetto alla scorsa settimana aumentano i numeri di giorni e regioni con prevalente cielo sereno ma tutto potrebbe anche cambiare per questi due elementi.

Questa settimana, la prima della seconda metà di febbraio, vede la persistenza di un’area anticiclonica. Arrivano sull’Italia masse di aria continentali in quota da nord est, non sono umide ma secche, le giornate quindi saranno ancora fresche e in prevalenza asciutte ma i valori termici saranno inferiori alla norma. Ecco le mappe con le temperature di questi tre giorni.

Prossima settimana: alta pressione dal Mediterraneo alla Scandinavia

La prossima settimana l’alta pressione abbandona il Mar Mediterraneo spostandosi verso la penisola scandinava, le correnti settentrionali influenzeranno così le aree adriatiche che potrebbero essere caratterizzate da precipitazioni al di sotto della media. Il freddo si farà ancora sentire, il campo termico segnalano i meteorologi, è previsto persistente e al di sotto dei valori del periodo al centro sud, ci sarà invece un moderato rialzo sulle regioni settentrionali.

Le giornate peggiori di questa settimana

A livello atlantico e europeo le giornate di domani saranno caratterizzate dalla depressione d’Islanda in contrapposizione all’anticiclone russo. Un gigantesco vortice di bassa pressione attraverserà l’Europa occidentale, le correnti umidi e miti saranno spinte verso Regno Uniti, Penisola Iberica e Francia. Da noi arriveranno tra martedì e mercoledì contrastando il gelo siberiano arrivato in questi giorni.
Sempre per l’Italia, le giornate peggiori di questa settimana saranno tra giovedì e venerdì per il transito di una veloce perturbazione, nel weekend si conferma l’influenza dell’anticiclone.

Personaggi storici di oggi

Galileo Galilei, nato il 1564
Totò, nato il 1898
Amy Van Dyken nato il 1973.

Oggi morivano
Piero Gobetti nel 1926
Nat King Cole nel 1965
Richard Feynman nel 1988

Il mondo io lo divido così, in uomini e caporali. E più vado avanti, più scopro che di caporali ce ne son tanti, di uomini ce ne sono pochissimi.

Totò nell’intervista con Oriana Fallaci

Rimani aggiornato con i link rapidi di previsioni

Articoli Correlati

Controlla anche
Close
Back to top button