METEO SETTIMANANEWS

Meteo: TEMPORALI PERICOLOSI arrivo, ecco dove

Un forte peggioramento meteo è atteso al nord già dalla giornata con pericolosi temporali anche di grandine

Meteo: IMMINENTE ATTACCO TEMPORALESCO con GRANDINE e RAFFICHE di VENTO.  Ecco DOVE nelle PROSSIME ORE » ILMETEO.it

Da lunedì 26 l’Italia è pronta a ripartire, dopo i tanti lockdown. Attenzione però, converrà tenere a portata di mano un ombrello, perché la prossima settimana inizierà subito con tanta pioggia e temporali, specie al Centro Nord.

Discorso diverso sul resto del Paese, quasi opposto anzi al Sud: qui, col passare dei giorni, farà sempre più caldo, con temperature massime pronte a raggiungere i 30°C.
Cerchiamo dunque di delineare una tendenzasu precipitazioni temperature per la prossima settimana.

PRIMAVERA SENZA PACE. METEO NON E’ STABILE

Non c’è pace in queste settimane per la primavera, le condizioni meteo si mantengono infatti spesso molto instabili confrequenti cambi del tempo, passando da un tiepido sole a improvvisi acquazzoni e, addirittura, a temperature piuttosto fredde. Cosa del tutto normale in questa fase stagionale, niente di straordinario, anche se negli ultimi anni ci eravamo abituati fin troppo bene, con estati sempre più precoci (aprile 2020 è stato uno dei più caldi di sempre).

Ebbene, dopo un illusoria domenica con tanto sole e temperature in netto aumento, questo trend piuttosto dinamico riprenderà all’inizio della prossima settimana: da lunedì 26 aprile, data importante per le diverse riaperture con cui ripartirà il nostro Paese, il passaggio di una profonda depressione atlantica provocherà tante piogge e temporali soprattutto sule nostre regioni settentrionali.

METEO: SCONTRO TRA ARIA FREDDA E CALDA, TEMPORALI DI GRANDINE

A causa dello scontro tra l’aria più fresca e instabile in quota e quella più umida e calda presente nei bassi strati non sono da escludere fenomeni particolarmente intensi in particolare su PiemonteLombardiaLiguria ed Emilia Romagna. Tra martedì 27 e giovedì 29 il peggioramento continuerà a insistere su tutte le regioni del Centro Nord dove si avvertirà anche un deciso calo delle temperature con valori ben sotto le medie climatiche di riferimento. Tornerà anche la neve sull’arco alpino con fiocchi a partire dai 1700 metri di quota con accumuli abbondanti specie sulle Dolomiti.

SUD CALDO QUASI ESTIVO?

Discorso diverso invece al Sud e sulle due Isole Maggiori dove dovrebbe invece profilarsi una rimonta dell’alta pressione africana: se ciò dovesse venir confermato è lecito attendersi una seconda parte di settimana decisamente più soleggiata e soprattutto più calda. Vista l’origine della massa d’aria, l’interno del Deserto del Sahara, si potranno raggiungere picchi massimi di temperatura fin verso ed oltre i 30°C specie sulla Sicilia; un vero e proprio anticipo d’estate.

Potrebbero interessarti queste notizie

Articoli Correlati

Back to top button