METEO SETTIMANANEWS

Previsioni del tempo confermate: diminuzione di 15 gradi, temporali e neve

Previsioni del tempo per la settimana: Improvviso stravolgimento nell’evoluzione da parte dei centri meteo. Italia nel mirino d’aria fredda ed instabile, niente più ottobrata

Previsioni del tempo della settimana. In arrivo un ciclone

L’autunno ci prova e questa volta farà davvero sul serio, con l’imminente peggioramento meteo dovuto ad un’intensa perturbazione nord-atlantica orchestrata dal vortice depressionario centrato sul Regno Unito. In Italia sarà il Nord, oltre a parte del versante tirrenico, a risentire maggiormente del maltempo.

Quella in arrivo sarà una svolta probabilmente incisiva che avrà pesanti ripercussioni sull’evoluzione meteo del mese appena iniziato. Più volte abbiamo evidenziato come l’autunno si trova ad un bivio decisivo, dopo un settembre nel quale hanno prevalso scenari da tarda estate.

Formazione di un ciclone mediterraneo. Evoluzione meteo

PREVISIONI DEL TEMPO: NON CI SONO PIU’ INCERTEZZE. SI VA VERSO IL FREDDO E I TEMPORALI INTENSI

Le forti divergenze tra i modelli di previsione non permettevano di vedere molto chiaro su quella che poteva essere la tendenza a medio e lungo periodo. C’era anzi l’ipotesi sempre più concreta di una lunga fase anticiclonica nella seconda parte della prossima settimana, con la più classica delle ottobrate romane.

CICLONE IN ARRIVO?

L’area ciclonica verrebbe a posizionarsi proprio sull’Italia già dal 6-7 ottobre, alimentata da un attivo afflusso d’aria fredda ed instabile in discesa dall’area baltico-scandinava. Questa tesi era già suffragata dal modello americano e ora tutti i centri di previsione appaiono più allineati.

C’è quindi da attendersi una settimana dal sapore autunnale. Inizialmente avremo soprattutto maltempo più pesante al Nord, poi subentrerà una fase di variabilità. Il meteo instabile si ravviverà una volta che il vortice freddo irromperà sull’Italia, nel pieno della settimana.

PREVISIONI DEL TEMPO: CALO TERMICO, NEVE, VENTO E TEMPORALI

In questa fase avremo piogge e temporali piuttosto diffusi, ma soprattutto ci sarà un consistente abbassamento delle temperature che si porteranno ben sotto media prima al Centro-Nord e poi su tutta Italia. Arriverà anche la neve localmente sotto i 2000 metri sulle Alpi.

Il vortice freddo, con il suo carico d’instabilità e temperature frizzanti, sembra in grado di persistere sull’Italia a lungo, probabilmente con ampi strascichi fino al 10-12 ottobre. L’anticiclone si manterrà con massimi sulla Penisola Scandinava e questo non deporrà a favore di un miglioramento sull’Italia.

Non perdere queste informazioni

Articoli Correlati

Back to top button