METEO LUNGO TERMINENEWS

Stratwarming ottobre 2021: manovre invernali. Conseguenze?

Un forte episodio di riscaldamento stratosferico c.detto “stratwarming” avverrà nei prossimi giorni. Quali conseguenze per l’ inverno 2021-2022 in Italia?

Stratwarming inverno 2021-2022

Il Vortice Polare è già pronto ad esplodere per l’inverno 2021/2022, ma sta già affrontando il suo primo evento di riscaldamento stratosferico. Un evento di riscaldamento insolitamente precoce sta iniziando sulle regioni polari, con ulteriori previsioni di riscaldamento che seguiranno verso la fine del mese.

VORTICE POLARE E STRATWARMING

Il Polar Vortex è senza dubbio uno dei fattori chiave per il clima durante la stagione fredda. Ogni forte cambiamento o interruzione del Vortice Polare può avere un profondo effetto sullo sviluppo del tempo, quindi prestiamo grande attenzione all’attività in alto nella stratosfera.

VORTICE POLARE: COS’E’ E COME SI COMPORTA

La prossima immagine in basso ti mostrerà il vortice polare molto più in basso, a circa 5 km/3 miglia di altitudine. Rivela la vera forma e dimensione del vortice polare più vicino al suolo (colori freddi). Più ci avviciniamo al suolo, più si deforma il vortice polare, a causa della crescente influenza del terreno e dei numerosi fronti e sistemi meteorologici.

Inverno 2021-2022 pronti ad un grande evento di stratwarming

STRATWARMING PERCHE’ INCIDE SUL TEMPO IN ITALIA E NON SOLO

La conclusione principale del video dovrebbe essere che il Vortice Polare non è solo una singola tempesta invernale che si sposta dal Midwest al nord-est degli Stati Uniti. È una grande area ciclonica che ruota sull’intero emisfero settentrionale, dal suolo fino alla sommità della stratosfera a quasi 50 km/31 miglia di altitudine.

Di solito, osserviamo il vortice polare nella stratosfera a un livello di 10 MB. Si tratta di circa 28-32 km (17-20 miglia) di altitudine. Questa altitudine è considerata nel mezzo della stratosfera e serve come una buona rappresentazione della dinamica generale del vortice polare.

VORTICE POLARE SENZA FORZA

La forza del vortice polare è spesso misurata dalla potenza dei venti al suo interno. Di solito, questo viene fatto misurando le velocità del vento zonale (in movimento da ovest a est) attorno al circolo polare (latitudine 60 ° N). Di seguito abbiamo una previsione d’insieme per i venti da 10mb.

In questo periodo dell’anno, abbiamo una tendenza al raffreddamento abbastanza costante nelle regioni polari. Questo generalmente significa una pressione più bassa e venti più forti. Ma come puoi vedere nell’immagine, i venti sono effettivamente previsti in diminuzione nella seconda metà del mese. Questo non è proprio normale, quindi vedremo cosa c’è dietro questo indebolimento. I venti si alzano verso la fine del mese, ma lo spread previsto è davvero alto.

polar-vortex-wind-speed-forecast-fall-winter-2021-2022

STRATWARMING DALLA SIBERIA

Sono già evidenti i riscaldamenti in Siberia. Ecco l’ immagine.

stratospheric-warming-analysis-fall-winter-2021-2022-united-states-europe

CONSEGUENZE SULL’ INVERNO 2021-2022

Un riscaldamento stratosferico così rilevante, ad inizio stagione, non è affatto frequente ma rientra nella casistica delle rarità assolute. Condizionerà sicuramente il meteo per novembre e la prima parte di dicembre 2021 che, crediamo, possano essere sempre più, mesi con freddo esteso e nevicate diffuse anche in pianura sulla nostra Penisola da Nord a Sud.

Non perdere queste informazioni

Articoli Correlati

Back to top button