NEWS

Zona rossa automatica: ecco quando dovrebbe scattare secondo il CTS

Ieri sera il Corriere ha dedicato un articolo serale sulla zona rossa automatica, potrebbe scattare quando su 100 mila abitanti scattano 250 contagi settimanali. Il comitato tecnico scientifico sta chiedendo l’adozione di un automatismo per facilitare le regioni nell’adottare misure stringenti per fermare la curva.

Quando si superano i 250 contagi settimanali per 100 mila abitanti bisogna andare in fascia rossa – si legge sul giornale. “Gli scienziati – continuano – ribadiscono la necessità di varare misure più stringenti per fermare la salita della curva epidemiologica.”

Quando si superano i 250 contagi settimanali per gli scienziati del CTS bisogna rendere obbligatoria e non facoltativa la chiusura delle scuole. Al momento invece il provvedimento firmato dal presidente Mario Draghi lascia questa scelta ai governatori. Il Corriere non esclude che si possa arrivare ad una modifica anche entro lunedì o comunque ad inizio settimana.

L’automatismo non riguarderebbe solo le scuole ma anche la chiusura di attività commerciale soprattutto nelle aree dove circolano le varianti, si potrebbe ipotizzare un coprifuoco anticipato per fermare assembramenti e contatti tra le persone.

Indice Rt superiore a 1 da venerdì

Il monitoraggio di venerdì ha registrato la risalita dell’indice Rt a 1,06 e questo valore ha fatto scattare l’allarme di ministero e tecnici. È proprio nelle parole del Ministro Speranza che arrivano gli aggettivi a questo mese e sono le varianti partendo da quella inglese a preoccupare i medici.

Le parole del ministro Speranza dal centro vaccinale di Roma Termini

“Questo mese di marzo non sarà semplice, dobbiamo mettere in campo ogni sforzo e ogni energia e farlo, come stiamo facendo oggi, unendo tutte le forze: la croce rossa, le ferrovie, la regione, il Governo. Tutti insieme per provare a vincere questa battaglia.” Frasi che arrivano da Roma, dal nuovo centro vaccinale contro il Coronavirus nato alla Stazione Termini, un luogo facilmente raggiungibile in treno da tutti i comuni del Lazio e d’Italia. Il Ministro Speranza ha sottolineato che in tutte le regioni sono state fatte 185.000 vaccinazioni, la campagna quindi corre nonostante ritardi e problemi in Europa con l’arrivo di nuove dosi da più di un mese.

Mappe meteo fino a mercoledì

Nel frattempo, vi anticipiamo anche alcune notizie meteo fino a mercoledì: brutto tempo dal centro al sud Italia, Sicilia compresa e parte della Sardegna dove il tempo lo possiamo definire instabile come buona parte dell’area tirrenica. Mentre a Nord tempo variabile con temperature basse come mostrano le cartine.

Rimani aggiornato con i link rapidi di previsioni

Articoli Correlati

Back to top button